.
Annunci online

ALTOFORNO
il tuo sound demenziale
 
 

ALTOPOSTA
altofornoband@yahoo.it

ALTOFOTO
(quissopre)

ALTOBLOGGHE
(quissopre)

ALTOSITI
(quissopre)

ALTOTESTI
- 740
- A forza de fare lu vento
- Alice
- Ancona
- Annarosa
- Ateneo
- Bambù
- Bar Aci
- Bardascio io bardascia tu
- Bava
- Bin Laden
- Birra Corona
- Birrokkiu
- Bonanotte Alitalia
- Buonanotte budellona
- Caccole
- Carsulae è
- Chicchine
- Chilo de bollito
- Ciaurro
- Contatore
- Cpa
- Cuccureddu
- Cunijo punito
- Domenica spettrale
- Elio
- E' scappato il guerro
- Espadrillas
- Falegname
- Fanculo al presidente
- Fanghi
- Fini papà
- Forza Fere
- Fratello grasso
- Frutta secca
- Gianni
- Hanno ucciso un uomo al bagno
- I Colussi
- Il perito e il cazzone
- Il ritorno
- Io vorrei non vorrei
- I've got the Tevere in me
- L'obelisco d'Arnaldo
- La ballata dell'uomo al bagno
- La Cascata
- La cinghia stricht
- La donna e il pipino
- Lapo Elkann
- La pittrice
- La pressa
- La roba
- La terra dei carri
- Liberati
- Li chiamano gay
- Lischette
- Lou Pork Lou Pork
- Lu Cantamaggio
- Lu carrozzone
- Lugnano addio
- Lu majo
- Lu mare de Terni
- Milingo
- Mi moje non fa più il piccione
- Moltitudine
- Muccapacha
- Mullah Omar
- Ogni volta
- Oh condom
- Pacciani blues
- Pappardelle
- Pedrino y Delgado
- Perdere i capelli
- Permanente
- Piccola Lassie
- Pidocchio
- Pigmento
- Pistorius
- Porchettaro
- Porkamadoro
- P.R.
- Psycopharmer
- Quattro cane
- Quattro stagioni
- Quote latte
- Raffaello
- Rutelly Day
- San Valentino
- Sa pure di sale
- Sarà perchè è ternano
- Sarkò
- Scopone scientifico
- Scoutismo è
- Serie A
- Sgancia Linda
- Shopping in my town
- Sibbonu
- SNAI
- Solo
- Spiazzo grande
- Spigola
- Ternitudine
- Tifo per lei
- Torri
- Tressette
- Ttt - 3 turni alla "Terni"
- Un'avventura
- Under the mutand
- Un poro gatto
- Vecchiaia mia 
- Veltrone de Roma
- Ve ripijamo
- Via i Power Rangers
- Viparo
Viva la cacca


DICONO DI NOI



 



17 gennaio 2009
LA DONNA E IL PIPINO
La donna il pipino gli prese per mano
e lo tenne stretto fino alla sera
con la cappella rossa e una cicca in mano
l'uomo ogni tanto sganciava una pera
L'immensa asta dura sembrava arrivare
su dove l'occhio di un uomo non riesce a guardare
e tutto d'intorno non c'era nessuno
solo un denso contorno di peti e di fumo

La coppia ristette, l'atmosfera era triste
entrambi sfogliavan due pornoriviste
ma la mazza dura, la picchia bagnata
annunciavano ormai un'imminente scopata
Le donne non sanno nel loro pensiero
distinguere in fregna un cazzo da un cero
ma in quella occasione l'uomo fu onesto
e nella pisella glielo infilò lesto

Poi l'uomo disse guardando lontano
immagina questo che ti entra nell'ano
immagina i fiotti, immagina i fori
e pensa al piacere, ma pensa ai dolori
Nel tuo intestino il mio seme si perde
per due settimane tu cagherai verde
e mentre al tramonto il cielo si arrossa
la mazza mi diventa sempre più grossa

Il cazzo s'ammoscia, la donna s'incupa
e l'uomo le dice: “Ma Madonna lupa!
Ne abbiamo già fatte di cotte e di crude,
e lasciame perde chè lu picchio me prude”

La canzone da cui trae spunto questo testo è Il Vecchio e il bambino di Francesco Guccini.



permalink | inviato da ALTOFORNO il 17/1/2009 alle 17:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre        marzo
Ultime cose
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 1 volte